. . .

L’allenatore granata ospite in RAI, parole d’affetto per il pubblico granata

“Se valutiamo i risultati, possiamo dire che c’è rammarico per non aver vinto le ultime partite. La nostra classifica imporrebbe una bella accelerata sotto questo punto di vista. Ma chi ha visto le gare si è reso perfettamente conto che questa Salernitana ha una idea di gioco, va a pressare alto, ha coraggio e prova sempre a rendersi pericolosa anche contro avversarie di ottimo livello e di qualità superiore. Posso assicurarvi che il gruppo lavora bene, con entusiasmo. Non abbiamo nessuna voglia di mollare, lo dobbiamo alla nostra piazza che trasmette un entusiasmo straordinario. Abbiamo affrontato le prime della classe: a Milano abbiamo perso pur avendo disputato una buona mezz’ora iniziale, in casa col Milan ha inciso la bolgia dell’Arechi.

VINCI 200€ in BITCOIN OGNI ORA

Posso assicurarvi che non è facile per nessuno venire a giocare nel nostro stadio. Parallelo con Crotone e io mental coach? Non mi riconosco in questa definizione, al massimo mi piacerebbe parlare di psicologo dello sport. Ma non sono nemmeno quello. Provo a fare l’allenatore, amo fare questo mestiere e mi concentro unicamente su questioni di natura tecnico-tattica in una squadra con valori tecnici e umani. Non parlo nemmeno della data dei due recuperi, ci sono organi preposti che hanno competenza per esprimersi. Io ho in mente solo la trasferta sul campo della Juventus. E’ tosta, lo sappiamo. Ma sono anche le gare più belle da giocare”. Così Davide Nicola a 90° minuto.

Previous post Iervolino amareggiato, ma il patron ha zero responsabilità
Next post Criscitiello, che attacco a Sabatini: “Elogiato solo per aver sostituito Fabiani!”
Social profiles